Home » Mucca Jersey: è lei la bovina del futuro?

Alla scoperta delle razze bovine da latte: le mucche Jersey

La Jersey è una razza bovina originaria dell’isola omonima nel canale della Manica, sita nella baia di Saint-Malo, a pochi chilometri dalla costa francese. La Jersey è oggi la seconda razza bovina da latte nel mondo, per un totale di capi di circa 8 milioni diffusi in tutti i continenti, e trova la sua maggior concentrazione in Danimarca e Inghilterra (a livello europeo), oltre che nel Nord-America (Canada incluso). In Italia risulta una razza numericamente in crescita, ma di difficile reperibilità per chi volesse iniziare un allevamento specifico o integrarne uno già esistente. Questo perché trovare mucche Jersey in vendita da allevatori italiani è spesso difficile.

Morfologicamente è noto che la Jersey si distingue per la sua taglia contenuta, che porta le femmine a un peso massimo medio non superiore ai 400 kg. Non bisogna però farsi trarre in inganno dalle dimensioni ridotte: le mucche Jersey sono animali con un temperamento molto forte, non temono la competizione con bovini di stazza anche decisamente più consistente e si adattano senza problemi ai vari tipi di stabulazione (dallo stato brado alla stabulazione su lettiera o cuccetta). Chi le ha in stalla sa che i primi animali della mandria a presentarsi all’atto della distribuzione della razione alimentare sono proprio loro, scalzando spesso le frisone di peso quasi doppio al proprio.

Storicamente la Jersey, in virtù delle ridotte dimensioni, viene considerata un animale a esclusiva attitudine lattifera; dal punto di vista della qualità della carne però bisogna aprire un discorso a parte.

Ragionando in termini di Jersey come produttrice di latte, la stessa risulta essere un bovino “vincente” sotto diversi punti di vista: vediamo di seguito quali.

Razze bovine da latte: perché scegliere le mucche Jersey

Grazie al miglioramento genetico, interessatosi sempre più a questa razza in virtù della sua progressiva diffusione, si presenta come un animale di ottime capacità produttive, sia dal punto di vista quantitativo (di poco inferiore alla tradizionale Holstein, specie nelle pluripare) che qualitativo.

Questa ultima caratteristica di fatto è la carta vincente della Jersey, che produce un latte con tenori nettamente superiori alla media per quanto riguarda grasso, proteine, calcio, percentuali di K-caseine BB e materia utile, associati a quantità di azoto non proteico inferiori. I processi industriali di omogeneizzazione della materia grassa hanno inoltre ovviato al problema della lavorazione del latte delle Jersey, il quale, per la presenza di un allele genetico peculiare, soffre della formazione di micelle caseiniche imperfette con relativa difficoltà di aggregazione nella pasta dei formaggi. Tramite i processi industriali di omogeneizzazione si riescono infatti a ridurre le dimensioni dei globuli di grasso rendendoli così meglio dislocabili nelle micelle caseiniche e ovviando al problema sopra esposto.

La Jersey è inoltre un bovino estremamente robusto (a dispetto dell’apparenza dalla quale traspaiono arti estremamente sottili), con una maturità sessuale precoce e una minor suscettibilità alle classiche problematiche degli allevamenti moderni. Rispetto alla media, le bovine Jersey hanno infatti il 76% in meno di difficoltà nel parto, il 52% in meno di ritenzioni della placenta, il 50% in meno di problemi di mastiti, l’81% in meno di quarti ciechi, il 75% in meno di incidenza di chetosi clinica e subclinica e il 67% in meno di animali eliminati per problemi agli arti e ai piedi.

Oltre a queste caratteristiche, che delineano i tratti di un animale di più semplice gestione e maggior economicità, ciò che rende la Jersey una vacca “moderna” è la sua capacità peculiare di ingerire una maggior quantità di sostanza secca in relazione al proprio peso (rispetto alle altre razze bovine), classificandosi come una ottima trasformatrice e quindi una produttrice ai vertici degli indici di feed efficiency.

Infine, per ritornare alla valutazione delle carni della razza Jersey, bisogna sottolineare che molto spesso essa non viene considerata in quanto, per gli standard di resa e di lavorazione industriale, non si presenta come un bovino efficiente. Ciò non toglie, e chi l’ha provata può confermare, che le carni dei bovini Jersey, ingrassati a regola d’arte, seppur non ai top della efficienza per incremento giornaliero di peso, presentano caratteristiche qualitative decisamente superiori alle più conosciute e pubblicizzate razze da carne. In particolare la Jersey è una razza bovina caratterizzata da un inconfondibile colore rosso intenso, dal sapore delicato e da una estrema tenerezza, peculiarità date dalla marezzatura equilibrata. Inoltre la Jersey danese è particolarmente nota per la sua morbidezza al palato e sapidità; la sua polpa è infatti liscia, compatta e con sottili filamenti di grasso bianco e cremoso, che la rendono davvero irresistibile. Tutto ciò rende questa carne eccezionale, equilibrata e davvero succosa: un’esperienza insomma che vale la pena provare.

Razza Jersey e tendenze del mercato

Le caratteristiche evidenziate sono oggetto di crescente interesse da parte del mercato, che vede gli allevamenti da latte riconvertire parte della mandria da Frisone a Jersey o, in alternativa, integrare le stesse con una parte di questi animali, al fine di migliorare la qualità delle produzioni di massa.

Tutto ciò ha un rovescio della medaglia: è praticamente inesistente un mercato nazionale di approvvigionamento, essendo la domanda nettamente superiore all’offerta (che nel caso specifico è praticamente nulla). Per ottenere bovini di razza Jersey bisogna quindi rivolgersi al mercato estero e, a tale proposito, Euro Holstein può vantare un canale dedicato che permette di accompagnare l’allevatore nella scelta in loco, affiancandolo e consigliandolo nella stessa, e selezionando ciò che più si desidera fra gruppi di genealogia elevata fino a individuare, ai fini di una programmazione futura, anche soggetti fecondati con seme sessato.

A tutto ciò la nostra ditta affianca poi i tradizionali servizi di importazione, centro di sosta e consegna presso l’allevamento nel rispetto di tutti i crismi qualitativi e sanitari richiesti dal cliente. Insomma, chiunque sia alla ricerca di mucche Jersey in vendita, può affidarsi a noi di Euro Holstein, con la certezza di aver scelto un partner affidabile e altamente qualificato nel commercio di bovini.

Torna su