Home » La storia di Euro Holstein

Commercianti di bovini da più di un secolo

Fondata nel 1990, Euro Holstein Srl è il risultato dell’esperienza e della competenza della famiglia Sali, attiva dalla metà dell’Ottocento nella commercializzazione di bestiame bovino.

Nel 1928, i fratelli Achille e Pietro Sali trasferiscono il baricentro della loro attività dalla natìa Sant’Angelo Lodigiano alla città di Piacenza. Tale decisione è dettata principalmente dal crescente volume d’affari concentrato sulla riva destra del Po. In particolare, il bacino piacentino rappresenta un valido mercato di approvvigionamento del bestiame destinato ai mercati lombardi, specialmente Milano. All’epoca, il lavoro viene svolto con l’ausilio di carri, carrettoni, cavalli e carrettieri e i tempi sono dilatati in modo difficilmente immaginabile rispetto agli standard di oggi: ecco perché individuare la perfetta localizzazione strategica dell’impresa è fondamentale.

Alle porte di Piacenza, i fratelli Sali danno vita a un’azienda dotata di tutto il necessario al funzionamento ottimale dell’attività: stalle, fienili, ampia corte, alloggi per i dipendenti e l’immancabile casa padronale, come è costume architettonico del tempo.

La scelta si rivela vincente e il mercato del commercio dei bovini fiorisce rapidamente anche trainato dal boom del secondo Dopoguerra. I fratelli Sali di distinguono per capacità, passione, perizia e correttezza. Quest’ultima qualità vale alla famiglia il soprannome de “I Galant”, ovvero i “galantuomini”, gli “onesti”: una connotazione che travalica i meriti puramente etici andando ad abbracciare anche i concetti di educazione e signorilità.

L’arrivo delle nuove generazioni: inizia una nuova era nel commercio di bovini

Con il passare degli anni, l’azienda vede l’ingresso delle nuove generazioni: Francesco e Pietro, i figli di Achille, condividono la medesima passione paterna per il commercio e per i bovini in particolare. L’altro figlio, Giovanni, diventa invece Medico Veterinario ed è considerato oggi uno dei più valenti buiatri europei contemporanei.

La nuova generazione Sali procede nel solco tracciato da padre e zio, espandendo l’attività anche ai mercati esteri di approvvigionamento. Sono gli anni Settanta quando iniziano ad arrivare dall’Olanda bovini selezionati da latte e, dai cugini d’oltralpe, animali di razza bovina da carne pregiata. Il flusso migratorio avviene per mezzo delle ferrovie, dai cui carri bestiame gli animali vengono trasbordati sugli autocarri per poi essere trasportati a destinazione.

Questa è anche l’epoca d’oro dei mercati del bestiame vivo destinato alla macellazione: le vicine piazze di Parma e Cremona sono, ogni settimana, invase da nugoli di animali e teatro di trattative commerciali a suon di strette di mano, in un peculiare affresco dell’Italia lavoratrice e pittoresca dell’epoca. Gli animali oggetto delle trattative vengono poi sparpagliati per i mattatoi di tutta Italia.

Dagli anni Ottanta a oggi: l’evoluzione di Euro Holstein

Negli anni Ottanta, in concomitanza con la fine dell’epopea dei mercati e con la prematura scomparsa di Francesco, Pietro Sali si dedica con crescente interesse al commercio di bovini da vita, spesso di provenienza estera, forte di un know-how acquisito nel corso degli anni.

Nel 1985, l’azienda si sposta dalla sua sede storica di Via Millo all’attuale ubicazione nella frazione di Mucinasso, alle porte di Piacenza. Nel 1990 nasce Euro Holstein Srl con l’ingresso di Achille, figlio di Pietro, ad affiancare il padre.

Il resto è storia attuale: nel 2010 anche Pietro viene a mancare prematuramente e in azienda subentra il secondogenito Paolo. Assieme al fratello, rappresenta oggi la terza generazione di una famiglia da ormai oltre un secolo appassionata al commercio bovino.

Stai cercando maggiori informazioni?

Contattaci ora e uno dei nostri esperti ti risponderà nel più breve tempo possibile.

Contattaci ora

Torna su